MEME TUBE

[VIDEO] Scripta Festival, dialogo tra arte e critica

4 giorni di incontri con autori, libri, idee, materiali , Scripta è il  progetto di condivisione del pensiero critico sull’arte, arricchito da momenti dedicati alla musica.

“Era indispensabile un altro festival di libri” – spiega il direttore artistico Pietro Gaglianò – “tutti sull’arte contemporanea, con prevalenza testi dedicati alla teoria, alla storiografia, libri capaci di enunciare posizioni, di raccontare la forma delle idee.

Era indispensabile perché tutto quello che possiamo fare è tenere quanto più possibile aperti gli spazi per il pensiero e il confronto. Era indispensabile per ricucire la distanza tra il pubblico e una politica della produzione culturale sempre più centrata sulla spettacolarità delle proposte”.

Coinvolti nel progetto scripta molti luoghi della città di Firenze, ma il cuore pulsante rimane la libreria brac qui , per questo spazio Luca pancrazi ha pensato e realizzato una evoluzione del progetto Art books chosen by artist

Un evento che promuove la piccole editoria coraggiosa, che da spazio ad autori che si impegnano ancora nella ricerca e nella scrittura del pensiero teorico.

Duchamp oltre la fotografia” è il volume presentato da Elio Grazioli basato sull’opera più controversa dell’artista francese il redimaid.

Fin dagli esordi Duchamp ha intrecciato con la fotografia un rapporto fecondo che ha attraversato la sua opera a più livelli, caricando il medium di nuove potenzialità. Macchina che vede ma non sceglie, che preleva frammenti di realtà senza l’intervento diretto della mano dell’artista, l’apparecchio fotografico è del tutto congeniale alla poetica duchampiana dell’indifferenza e del non fare. Non a caso egli abbandona il disegno e la pittura più tradizionali – colpevoli di fermarsi al retinico, cioè a una sensorialità e quindi anche a una scelta dettata dal gusto – per abbracciare un’attitudine “infrasottile”, categoria che racchiude quanto sfugge alla percezione umana e che può essere colto unicamente con l’ausilio della materia grigia.

Il colore succede non si provoca”, è  il volume presentato da Maria Morganti  dove racconta il processo della sua pittura e l’esperienza con il colore.

In questo libro d’artista, attraverso immagini e testi, Maria Morganti descrive, dalla ciotola all’archivio, il processo della sua pittura come qualcosa di corporeo e quasi fisiologico ponendosi non come creatrice, ma come “travasatrice di colore”. Il filosofo Jean-Luc Nancy reagisce di volta in volta alle immagini, evocando parole che spingono a un’esperienza fisica del colore come materia del mondo.

Scripta Festiva, ideata e curata da Pietro Gaglianò è una iniziativa che nel corso del tempo ha visto crescere pubblico ed artisti, creando un punto di riferimento nel mondo dell’arte ma non solo.

Previsto per venerdì 16 giugno l’ultimo evento una lettura scenica di Mariangela de Crecchio.

Milko Chilleri

About the author

Milko Chilleri

Giornalista BlogReporter. I miei primi compagni U-matic e l' Atari 1040, il video e la musica, mixati alla certezza che il suono e l'immagine riescono a parlare con tutti.

Nel rispetto della privacy raccogliamo dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Info | Chiudi