MEME NEWS

Venturino Venturi Materie 1941-1981

a cura di

Lucia Fiaschi

con il supporto scientifico dell

Archivio Venturino Venturi

con il Patrocinio del Comune di Firenze

 

Galleria Il Ponte – Firenze

28 gennaio – 17 marzo 2023

inaugurazione

sabato 28 gennaio h 18:00

Giornale della mostra

Venturino Venturi: materie 1941-1981

a cura di Lucia Fiaschi

Con questa mostra la galleria Il Ponte riallaccia la relazione iniziata con Venturino Venturi da mio padre Vincenzo nella sede di San Giovanni Valdarno, che espose più volte le sue opere a partire dal 1966 al 1974 e con cui aveva collaborato alla realizzazione di un ciclo di oltre trenta opere grafiche, tra acqueforti e bulini, nel 1972.

L’intento è quello di ripercorrere attraverso un sintetico numero di opere salienti, il lavoro dell’artista dal 1941 al 1981, quarant’anni di sperimentazione su innumerevoli materiali, attraverso i quali Venturino trovò un suo percorso solitario e autonomo, anche se tangente con numerose istanze artistiche del tempo.

Nel Ritratto della madre (1941), come in numerosi altri ritratti realizzati fra gli anni ’40 e ’50, il cemento diventa materia plasmata e patinata, fino a perdere la sua rudezza, che riaffiora invece in opere in pietra serena come Minatore (1949), in bronzo come Ventre (1954) o in cemento Le Mani (1976), che con la loro superficie scabra e una forte compattezza strutturale affrontano con intensità lo spazio.

Questa forza emergente nella scultura, si fa corpo vibrante nel suo inesausto lavoro su carta. Qui, partendo dall’idea del monotipo, la materia dell’olio è stesa su tavola o cemento, su questa viene adagiata la carta per poi essere lavorata dal retro. Il colore nero, rosso e talvolta blu, trasferito attraverso la pressione dello strumento o dalle mani, è esaltato dal segno rude dello scultore, che dal retro incide la carta come fosse pietra. Ne risulta una materia pittorica di un ricco spessore e in questo, si rivela la dimensione della profondità. Profondità e luminescenza che inattese si rivelano anche in un nucleo di opere realizzate a china direttamente su tavole non preparate.

In occasione della chiusura della mostra, venerdì 17 marzo alle ore 18,00, verranno presentati i due volumi:

Venturino Venturi, Scritti 1936-1974, a cura di Lucia Fiaschi e Nicoletta Mainardi, Editore Gli Ori, Pistoia, 2023

Venturino Venturi, Catalogo generale dellopera, a cura di Bruno Corà, Editore Gli Ori, Pistoia, 2023