MEME EVENTS

Tre mostre a Spazio 22

SPAZIO 22 è il luogo in cui Galleria PACK e FL GALLERY si associano per promuovere le nuove tendenze dell’arte contemporanea a Milano. Mercoledì 29 marzo, alla vigilia di MiArt, verranno inaugurate all’interno dello spazio 3 mostre, due personali e una esposizione frutto della prima collaborazione con GALLERIA CONTINUA, San Gimignano / Beijing / Les Moulins / Habana

***

Federico Luger (FL GALLERY) è lieto di presentare “ Le parole sono vento / Words are wind”, la prima mostra personale a Milano dell’artista cubano Raúl Cordero. Per mezzo di motivi ricorrenti che trasforma e rivisita, Cordero ha creato un suo universo personale usando computer e mezzi di stampa per costruire immagini che infine diventano pittura ad olio tradizionale. Partendo dalla sua profonda conoscenza della tradizione occidentale della pittura, il suo lavoro rivoluziona costantemente il processo pittorico utilizzando le innovazioni tecnologiche contemporanee. Egli utilizza questa tecnologia per celebrare la magniloquenza del mezzo più importante e storicamente innovativo nella storia dell’arte: la Pittura.

***

Dopo aver scalato le Alpi Apuane e raggiunto le cave di quel marmo usato da Michelangelo per realizzare la Pietà cercando il sublime, il viaggio di Matteo Basilé prosegue tra le terre vulcaniche, dove il fuoco incontra il mare, lasciando dietro di sé un deserto del colore della notte. Alla Galleria PACK saranno esposti circa dieci scatti di grande formato, dove paesaggi terrestri e umani porteranno lo spettatore in un viaggio straordinario, senza tempo.

***

In occasione della Miart “Artweek”, Galleria Continua inaugurerà presso due delle sale di SPAZIO 22 due mostre personali di Kader Attia e Daniel Buren.
Verranno presentati lavori di due artisti francesi appartenenti a generazioni differenti, Daniel Buren (1938), ormai affermato sulla scena artistica internazionale da molti anni e Kader Attia (1970) che ha vinto nel 2016 il premio Marcel Duchamp, affermandosi così come promessa dell’arte francese per il futuro.