MEME PILLS

Nathalie Croquet | “Se fossi Kate Moss…”

Editoriali e fashion adv  sono per eccellenza gli elementi che nutrono il voyeurismo di chi ama la moda. Non di rado, sfogliando riviste come Vogue e Harper’s Bazaar, ci siamo trovate a immaginare che effetto avrebbe potuto fare su di noi quell’outfit così fintamente casuale, o quel set fotografico dai tratti minimal e volutamente poco comprensibili. La stylist francese Nathalie Croquet ha coniato il termine spoof per battezzare il suo provocatorio progetto artistico, realizzato insieme al fotografo Daniel Schweizer. Senza usare Photoshop, semplicemente copiando i look di alcune celebri campagne fashion, Croquet – donna meravigliosamente normale – ha sostituito le top model per mettere in evidenza (se ce ne fosse ancora bisogno) l’oceano che divide la bellezza patinata tipica del fashion system, alla realtà. Memecult vi propone la gallery, senza artifici.

Alessandra Petrelli

3

About the author

Alessandra Petrelli

Giornalista pubblicista prestata da qualche anno come addetto stampa al mondo della comunicazione politica, si definisce "appassionatamente curiosa”. Web contributor per Memecult e per il blog della style coach Carla Gozzi, ha scritto anche per "L'Unità” e per l'edizione pratese de "Il Nuovo Corriere".

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi