MEME TUBE

[VIDEO] Philippe Daverio, ”Un patrimonio culturale senza prospettiva di gestione”

In occasione della scorsa Biennale Internazionale dell’Antiquariato di Firenze, si è svolta la  Tavola Rotonda  “Il mercato d’arte in Italia – risorsa non sfruttata. Un progetto di riforma.” Promosso dall’ Associazione degli Antiquari e dei Galleristi d’Arte Moderna e Contemporanea d’Italia, l’incontro viene introdotto da un saluto di Carlo Orsi (Presidente AAI) e di Annamaria Gambuzzi (Presidente Nazionale ANGAMC). Tra gli intervenuti, Philippe Daverio riesce ad essere particolarmente preciso e  diretto.

«In un mondo dove si spostano flussi impressionanti di migranti è assurdo non riuscire a fare viaggiare le opere d’arte» incalza Philippe Daverio ai microfoni di Memecult; il critico è pessimista sul futuro del nostro mercato, soffocato da montagne di carte e di burocrazia, e chiosa con una battuta di Ennio Flaiano «In Italia la linea più breve tra due punti è l’arabesco»

Milko Chilleri

About the author

Milko Chilleri

Giornalista BlogReporter. I miei primi compagni U-matic e l' Atari 1040, il video e la musica, mixati alla certezza che il suono e l'immagine riescono a parlare con tutti.