MEME HIGHLIGHTS

Memecult ospita Maya Beano

La nona copertina digitale di Memecult è dedicata a Maya Beano, fotografa e ricercatrice scientifica di 26 anni, di origine giordana.

In un momento in cui il digitale è protagonista popolare e assoluto dello scatto fotografico, Maya Beano si riappropria della 35mm, della lunga e doppia esposizione, dell’utilizzo di lenti e di tecniche analogiche considerate ormai retrò. Il risultato è una serie di fotografie non più perfettamente nitide come siamo ormai abituati a vedere: spesso sono sgranate, dall’effetto invecchiato e dai toni soffusi.
Quando si parla delle atmosfere nostalgiche e solitarie dei suoi scatti, Maya Beano ci tiene a precisare che l’intento principale è  rappresentare una versione intimista della realtà, che ha a che fare con la sensazione di viaggio interiore, con la relazione tra persona e natura ma non necessariamente dal carattere solitario.
Paesaggi bellissimi – come nella serie fotografica Surreal Waters scattata sul Mar Morto -, la loro interazione con la persona, le atmosfere evasive, sono i soggetti principali.

Maya Beano vive a Cambridge. Ha iniziato a scattare foto sin da giovanissima. Solo più tardi ha preferito la pellicola al digitale ottenendo un notevole seguito sul web per la particolarità dei suoi lavori, ritrovabili sul sito personale come sui suoi profili Instagram, Flickr e Tumblr.

Sandra Branca

About the author

Sandra Branca

Delle parole amo la sintesi, il nonsense e le immagini.
Scrivo, insegno, ma non solo.

Nel rispetto della privacy raccogliamo dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Info | Chiudi