MEME EVENTS

Les Yeux Mirés | A Roma il group show

Sabato 6 Maggio inaugura “Le yeux mirès”, mostra collettiva di quattro giovani artisti: Flavia Fanara, Gabriele Luciani, Claudio Mariani e Melissa Pitzalis. Il progetto nasce ad hoc per gli spazi di Sacripante Gallery, che ospiterà le opere inedite per tre settimane. La mostra “Le yeux mirés” sorge da una riflessione sull’atto del guardare ed essere guardati. Il titolo cita la fotografia scattata da Pierre-Louis Pierson, nel 1861 in cui è ritratta la Contessa di Castiglione mentre guarda uno specchio: il suo occhio riflettendosi fissa dritto l’osservatore. Nel gioco di sguardi che ne scaturisce si rintraccia la relazione che si instaura inevitabilmente tra opera, artista e osservatore.

In questa relazione Flavia Fanara, Gabriele Luciani, Claudio Mariani e Melissa Pitzalis scelgono di inserire delle immagini che vogliono suscitare delle suggestioni. I lavori esposti, esempi della loro attuale ricerca artistica, saranno accompagnati da un’opera legata al tema dell’occhio, simbolo della visione. La mostra sarà accompagnata da una fanzine con un testo critico di Giulia Meloni.

Flavia Fanara| L’opera di Flavia Fanara si concentra sul volto umano, con particolare attenzione sull’occhio introspettivo dei personaggi. Siamo davanti a sguardi aperti dritti verso l’osservatore, sguardi sognanti, sguardi che si rompono o si prosciugano. I volti, attraverso l’uso di tecniche miste appaiono sospesi in un continuo contrasto tra segno e trasparenza, tra definito e indefinito, tra il pieno e il vuoto.

Claudio Mariani| In “Les yeux mirés”, sono esposte quattro matrici volutamente solo incise e non stampate, dell’ultimo periodo dell’artista. In queste, troviamo elementi naturalistici insieme a strutture immaginarie, che, rafforzate da un segno più nitido e deciso, entrano in interazione tra loro, creando un nuovo “landscape” visionario.

Gabriele Luciani| Gabriele Luciani presenta dei nuovi lavori che variano tecnicamente dal segno all’olio. In queste opere a predominare sono l’apparizione mistica e mitica, il gioco di sguardi e un’ambientazione atemporale, dove la figura, sempre dominante, è sospesa nell’irrealtà.

Melissa Pitzalis| Nei lavori proposti da Melissa Pitzalis la tela e la carta diventano uno spazio mentale su cui registrare delle tracce. Attraverso il disegno e l’acquerello vengono evidenziate molteplici visioni, riprese dalla memoria del quotidiano. Le immagini rintracciate vivono in delle finestre, in cui, spesso, atmosfera e soggetto si fondono.

Sacripante Art Gallery – fino al 25 Maggio 2017

Via Panisperna 59 | 00184 Roma | Vernissage Sabato 6 Maggio 2017 h: 18.00

About the author

Memecult

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi