MEME MORE

Double Talk | Dialoghi aperti tra musica e letteratura

Musica e testi, testi e musica. La lettura di un libro accompagna un brano musicale e viceversa, in un inaspettato mix di suggestioni. In un mondo vuoto e inutile l’uomo è condannato a un’amara sopravvivenza. Scrive Cormac McCarthy, suonano i R.E.M.

“La strada” – Cormac McCarthy

Edizioni Einaudi

Umanità.
Padre e figlio. Freddo, cenere e silenzio. Un lugubre paesaggio vuoto, un sole opaco che non scalda. Terra sterile, alberi morti. Città bruciate e luoghi depredati.
Riconosco le armi, le ho usate bene. Questo è il mio mondo, questo il mio errore. Questa è la mia vita e questo il mio tempo. Ho alzato il muro e sarò l’unico a demolirlo.
Ogni giorno sufficiente a se stesso, non c’è un dopo. Solitari e ostinati verso l’oceano.

laStrada

World leader pretend – R.E.M.

Dall’album Green, Warner Bros. Records, 1983

I sit at my table and wage war on myself
It seems like it’s all, it’s all for nothing
I know the barricades
And I know the mortar in the wall breaks
I recognise the weapons, I’ve used them well

This is my mistake
Let me make it good
I raised the wall
And I will be the one to knock it down

I’ve a rich understanding of my finest defences
I proclaim that claims are left unstated
I demand a rematch

I decree a stalemate
I divine my deeper motives
I recognise the weapons
I’ve practised them well
I fitted them myself

It’s amazing what devices you can sympathize
Empathise
This is my mistake, let me make it good
I raised the wall
And I will be the one to knock it down

Reach out for me
Hold me tight
Hold that memory
Let my machine talk to me
Let my machine talk to me

This is my world,and I am the World Leader Pretend
This is my life, and this is my time
I have been given the freedom to do as I see fit
It’s high time I razed the walls that I’ve constructed

It’s amazing what devices you can sympathize
Empathise
This is my mistake, let me make it good
I raised the wall
And I will be the one to knock it down

You fill in the mortar
You fill in the harmony
You fill in the mortar
I raised the wall
And I’m the only one
I will be the one to knock it down

About the author

Lorenzo Pulici

metà ascolto, metà leggo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi