MEME EVENTS

CasermArcheologica | Riqualificazione di Palazzo Muglioni a Sansepolcro

L’Amministrazione Comunale e CasermArcheologica, progetto vincitore tra le 522 proposte del bando culturability3 promosso dalla Fondazione Unipolis, presenteranno il progetto di riqualificazione delle sale dell’ex Caserma dei Carabinieri in un incontro pubblico che si terrà sabato 4 marzo ore 17:00, presso la Sala del Consiglio Comunale di Palazzo delle Laudi, a Sansepolcro.

In questa occasione i curatori di CasermArcheologica parleranno della vincita del finanziamento del bando culturability – rigenerare spazi da condividere, illustrando nel dettaglio le varie attività svolte dal 2013 a oggi e aggiornando la cittadinanza sullo stato dei lavori. L’incontro costituirà, inoltre, l’occasione per fare un resoconto sulla conferenza tenuta lo scorso 16 febbraio, quando Sansepolcro e il progetto di CasermArcheologica sono stati presentati presso la Fondazione Feltrinelli a Milano alla presenza di 250 astanti tra Istituzioni del Comune di Milano e del MIBACT, docenti universitari e professionisti provenienti da tutta Italia.

Dopo quasi due anni di pausa, CasermArcheologica sta lavorando per riaprire lo spazio in Via Aggiunti 55 e restituirlo alla città, con una prima mostra che vedrà ospiti alcuni artisti attivi a livello nazionale e gli studenti delle scuole superiori. Il progetto complessivo prevede la realizzazione di uno spazio espositivo interamente dedicato all’arte contemporanea, l’utilizzo di spazi per coworking dedicato a giovani professionisti e attività di formazione. CasermArcheologica vuole essere un collettore tra giovani generazioni e il tessuto economico e imprenditoriale del territorio.

In collaborazione con Art Sweet Art, il progetto artistico che affianca la riqualificazione dello spazio, l’Associazione CasermArcheologica si pone l’obiettivo di attivare l’interesse per i contenuti e i percorsi che ruotano attorno alla comprensione dell’arte contemporanea e all’importanza della sperimentazione artistica in un territorio così pieno di storia e beni culturali.

Tutta la progettazione è sostenuta da una rete importante di partner locali e nazionali: Amministrazione Comunale, Fondazione Unipolis, Fondazione Marco Gennaioli Onlus, Piccini s.p.a., l’azienda C&G cosmetics e il Comune di Monte Santa Maria Tiberina.

Tutto questo e molto altro sarà raccontato in occasione dell’incontro del 4 marzo, cui interveranno l’architetto Monica Gnaldi Coleschi, l’Assessore alla Cultura Gabriele Marconcini, Ilaria Margutti (responsabile artistica) e Laura Caruso (project manager).

Tutta la cittadinanza è invitata.

About the author

Memecult