MEME EVENTS

Buren al Mirad’Or | L’arte contemporanea torna sul Lago d’Iseo

Torna la grande arte contemporanea sul Lago d’Iseo con Mirad’Or un nuovo spazio pubblico a Pisogne (BS), che presenta fino al 30 settembre 2021 quattro grandi tele luminose di Daniel Buren fruibili dalla terra e dall’acqua, di giorno e di notte, in totale armonia con il paesaggio circostante.

Arte pubblica sul lago: a 5 anni di distanza dall’indimenticabile Floating Piers di Christo, un’altra azione d’arte coinvolge il Lago d’Iseo: Mirad’Or è una palafitta dedicata alla cultura che, sotto la direzione di Massimo Minini, ospiterà installazioni di grandi artisti contemporanei a partire da Daniel Buren.

Mirad’Or porta il contemporaneo in una terra di storia di tradizione e di cultura del paesaggio, è un contenitore di possibili incontri, tra terra e acqua. Anche i luoghi possono avere desideri, Mirad’Or ne ha e molti. Desidera raccontare, meravigliare, incontrare chi ama l’arte e chi qui la potrà scoprire e conoscere vedendola da vicino.

Tra gli artisti d’oggi più noti, Daniel Buren (Boulogne Billancourt, 1938) è protagonista dell’arte concettuale che analizza il rapporto tra l’opera, il suo ambiente e il contesto sociale. Chiamato per primo a interpretare Mirad’Or, l’artista ha accettato l’invito, portando due grandi dittici. I quattro grandi corpi luminosi sono visibili di giorno e di notte, fruibili dall’esterno e, per una migliore percezione, preferibilmente da lontano, anche a grandi distanze, come la riva opposta del lago.

La provincia bresciana in anni recenti ha ospitato importanti interventi di artisti contemporanei: dopo Mimmo Paladino (con il percorso Ouverture a Brescia nel 2016), Anish Kapoor (con il riallestimento della Pinacoteca Tosio Martinengo), Francesco Vezzoli (tra poco in Pinacoteca), a distanza di 5 anni dall’installazione fluttuante di Christo (The Floating Piers), ecco che Daniel Buren, primo ospite del Mirad’Or, si inserisce in un percorso di continuità, dove l’opera di grande dimensione interviene a modificare l’ambiente nel quale interviene.

Mirad’Or è un progetto commissionato dal Comune di Pisogne, nato da un’idea di Gigi Barcella, progettato da Mauro Piantelli (De8_Architetti).