Arte e Fotografia

Alanis Morissette | Il concerto al Pistoia Blues

Anni Novanta

la voce di Alanis Morissette fa breccia nei cuori di molti

Figlia degli insegnanti Alan e Georgia Morissette, il primo franco-canadese di ascendenze irlandesi e la seconda di origini ungheresi, canta la sua prima canzone all’età di nove anni, Fate Stay With Me. All’età di dieci anni, partecipa e supera le audizioni dello show per bambini della televisione canadese You Can’t Do That on Television, registrato nella sua città, Ottawa. La sua passione per il canto la porterà concretamente a firmare nel 1990 un contratto con la MCA Records per il suo primo album che vinse un doppio disco di platino in Canada, ed il primo singolo, Too Hot, entrò nella Top Ten della classifica canadese.

Trasferitasi a Los Angeles, Morissette cominciò una crescita artistica sempre più libera e matura mettendo nei testi delle canzoni tutta se stessa, il suo vissuto le sue passioni, il suo amore per la vita (You Learn). Nella primavera del 1995, firmò un contratto con la Maverick Records, la casa discografica fondata da Madonna e nel 1995, Alanis Morissette pubblicò il suo primo album internazionale, Jagged Little Pill. L’album debuttò soltanto alla posizione numero 118 della classifica di Billboard ma le cose cambiarono quando le radio cominciarono a dedicare attenzione ai suoi brani, Ironic fra tutti diventò il primo grande successo della cantante. Il quinto singolo, You Learn, ed il sesto, Head Over Feet, tennero in classifica l’album per più di un anno. Jagged Little Pill fu un successo senza precedenti, finendo per vendere 16 milioni di copie nei soli Stati Uniti e più di 30 milioni nel mondo.

Pistoia, 10 luglio 2018

molti i nostalgici di quegli anni, accorsi ad ascoltarla

Arriva sul palco un’armonica, è la sua, è lei, irriconoscibile per il suo look nuovo e così lontano dal passato, che con grinta immutata apre il suo concerto. Alanis Morissette sale sul palco del Pistoia Blues davanti a circa 5000 mila persone. Inizia con All I really want come ad abbracciare i nostalgici che la guardano stupiti con i suoi capelli cortissimi e la sua chitarra glitterata. La sua voce saltella e si muove sul palco continuamente con il suo corpo irrequieto, il concerto continua con Baba e l’ovazione su Everything.  Se si pensava ad un concerto strepitoso qualcuno sarà rimasto deluso, bisogna accettare che il tempo muta le cose e, anche se la sua voce resta incantevole, Alanis non è L stessa degli anni novanta, come in fondo nessuno di noi cresciuto negli anni. Il pubblico resta nostalgico lasciandosi trasportare solo dai più grandi successi della cantautrice canadese. Gli anni Novanta rivivono in tutta la loro forza con Ironic e You oughta know. Alanis, mostra ancora tutta la sua forza vocale e con Uninvited, sul finale, si vive il momento più toccante del concerto dove malinconia e energia si fondono in nome della musica, aldilà del tempo e dei cambiamenti.

Maria Di Pietro 

About the author

Maria Di Pietro

Fotografa da sempre dedita al fotogiornalismo, appassionata di ogni forma d'arte, ama definirsi scrittrice d'immagini, perché il racconto è per lei insito nelle immagini che crea.
Sempre in viaggio con la sua scatola magica, trasforma presto la sua passione in una necessità che la spinge a un'assetata ricerca tra il reale e l´immaginario.
Anima libera da padroni continua a cercare quella fotografia volta al paesaggio e ai segni che l'uomo lascia, a quella bellezza visibile nell'essenziale della quotidianità dello sguardo.

Error: Access Token is not valid or has expired. Feed will not update.
This error message is only visible to WordPress admins

There's an issue with the Instagram Access Token that you are using. Please obtain a new Access Token on the plugin's Settings page.
If you continue to have an issue with your Access Token then please see this FAQ for more information.

_memecult_

Nel rispetto della privacy raccogliamo dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Info | Chiudi